FOGLIFOSSILI

“Ore 6.45.

Vago per il centro con la mia macchina fotografica, intento a cogliere le mille luci prima che la città si svegli. Prima che io debba andare a lavorare.

Arrivo in piazza e mi sovviene dei documenti, quelli sulla Shoàh.

Incastonati in terra, ho sentito dire.

Li vedo, bagnati dalla pioggia notturna, gocce a sembianza di lacrime. Per osservare, e non per vedere, mi devo inginocchiare, piegare il capo verso terra. Capisco che questo è il significato, non altri.

Non tutti sono capaci di osservare, d’altra parte. Molti guardano, e giudicano.

C’è un lavoro dietro tutto questo, e io sento di volerlo documentare, in parole e immagini. Faccio varie foto, ma è quando mi avvicino veramente a terra, e anche questo ha senso, che veramente osservo.

E’ la stella, con (pioggia o lacrime?) sopra, adagiata sulla luce dorata, pluralità di simboli dai molteplici e controversi significanti. Scelgo questa per affrontare l’argomento con mio figlio, ha tre anni.

Sorridete? Troppo piccolo? No, ne ha molti di più di tanti di cui ho letto e sentito in questi giorni. I fogli fossili parlano di cose successe, dico a mio figlio, di cose successe veramente, di uomini che fanno male ad altri uomini.

Uso il presente perché sta ancora succedendo.

Ogni volta che ne parliamo in modo distorto. Ogni volta che travisiamo il senso della realtà. Ogni volta che trattiamo l’argomento come un’asettica traccia del passato. Ogni volta che ci vogliamo far protagonisti del dramma dei veri protagonisti della storia. In pratica, ogni volta.

Mio figlio sorride, è lui il futuro, e questo mi consola. Perché non lo siamo noi, comari dalle bocche larghe, incapaci di tacere di fronte ad un dramma che merita solo silenzio.

E Pesaro ha l’intelligenza per meritare un monumento così prezioso? Io spero di sì, perché spero che mio figlio possa vederlo e rivederlo, giorno dopo giorno, e ricordare, ricordare, ancora e ancora.

Nel silenzio.”

guido zonghetti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...